Centro diurno - La Scintilla

Vai ai contenuti

Menu principale:

Servizi

Centro Diurno La Scintilla
Via Milan, 26\A
31059 Zero Branco (TV)

Centro Diurno La Rosa dei venti
Via delle Tofane, 3
31021 Mogliano Veneto (TV)

 Accedere ai nostri Centro Diurno
 
Ai servizi possono accedere persone con disabilità intellettiva o pluridisabilità che abbiano compiuto 18 anni di età.
  • Presentare la domanda al Servizio Distrettuale per l’Età Adulta (S.D.E.A.) del proprio distretto ULSS di appartenenza.
  • La domanda sarà valutata da una commissione che, stabilita l’idoneità, provvederà alla iscrizione in una lista di attesa che viene gestita dall’Area Disabilità dell’ULSS n. 9.
Ogni Centro Diurno ha una propria lista di attesa a cui fa riferimento

Per informazioni rivolgersi all'Assistente Sociale del proprio Distretto. 

Il Centro Diurno nella rete territoriale

Il Centro Diurno mantiene i contatti con le seguenti realtà territoriali:
  • la Cooperativa “La Scintilla”, che fornisce alcuni volontari che affiancano gli operatori nelle attività di laboratorio e nelle uscite;
  • il Gruppo Giallosole di Zero Branco che organizza per gli utenti del Centro Diurno che vogliono aderirvi, i soggiorni estivi in agosto e attività ricreative nei fine settimana;
  • il Gruppo Anziani di Zero Branco, a cui fanno riferimento un gruppo di volontarie che svolgono del lavoro;
  • i gruppi scout di diversi comuni;
  • con le parrocchie del territorio di ubicazione del Centro Diurno;
  • le attività commerciali, a cui viene fornito il materiale prodotto nei laboratori artigianali e in cui si va a fare approvvigionamento;
  • scuole del territorio;
  • associazione di quartiere.

TRASPORTO

A seguito della valutazione da parte del Distretto vi sono le seguenti opportunità di raggiungimento dei Centro Diurno:
  • in autonomia, attraverso i mezzi propri o pubblici;
  • con i pulmini organizzati dalla cooperativa;

LA MENSA
Il pasto viene gestito in due modi:
  • Nel servizio di Zero Branco è preparato da una cuoca all’interno della nostra cucina e poi viene dispensato dagli operatori;
  • Nel servizio di Mogliano Veneto arriva preparato da un servizio di ristorazione esterno e poi viene dispensato dagli operatori.
  • Il menù varia quotidianamente ed è visionato da un dietista.
Svolgimento giornaliero del servizio

Le attività della giornata, sia all’interno che all’esterno della struttura sono così suddivise:

Arrivo al Centro Diurno degli utenti, accoglienza, piano delle attività:
Ore 8:45/9:00-9:30
Gli utenti scendono dal pulmino e sistemano le proprie cose nello spogliatoio, chi non è in grado di farlo autonomamente viene aiutato
dall’operatore. È il momento dell’accoglienza, quando ci si saluta, si raccolgono le assenze, si comprendono gli umori e i bisogni della giornata ed è un tempo in cui viene presentata ai giovani la programmazione delle attività del giorno.

Attività di laboratorio o attività all’esterno:
Mattina,prima parte ore 9:30-10:30
Mattina, seconda parte ore 11:00-12:10
Pomeriggio, ore 14:00-15:05
Ci si divide in gruppi e si iniziano le attività previste dai vari progetti, che possono essere sia di gruppo che individuali, e possono essere svolte all’interno della struttura o all’esterno.

Pausa: Ore 10:35-11:00
La pausa solitamente consiste in un momento di merenda con té e frutta o biscotti, possono esserci delle variazioni di orario legate all’attività successiva.

Preparazione tavole per il pranzo: Ore 11:00
Un gruppo a turno si appresta a preparare le tavole per il pranzo. Gli utenti sono affiancati in questa fase dall’operatore.

Pranzo: Ore 12:00- 13:00
Si consuma il pranzo, e al termine il gruppo di utenti di turno, affiancati dagli operatori, sprepara effettuando la pulizia quotidiana della cucina. La sanitarizzazione viene eseguita dagli operatori.

Pulizia denti e pausa: Ore 13:00-14:00
Dopo il pranzo gli utenti si lavano i denti e poi si gestiscono la pausa prima di riprendere l’attività lavorativa. Il momento di igiene denti e la pausa sono supervisionati dagli operatori.

Merenda: Ore 15:10-15:30
Prima di salutarsi e rientrare a casa o in comunità si consuma insieme la merenda.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu